Studi Ambientali Associazione europea di studi per la tutela dell ambiente

Login
A+ R A-

22.11.2013 - A BENETUTTI (SARDEGNA) “I RIFIUTI INERTI SONO RISORSA” – EVENTO NAZIONALE

logostudi

E’ stato programmato a Benetutti (SS) per venerdì 22 novembre 2013 il seminario tecnico-professionale sulla “Gestione dei rifiuti in edilizia” ed affronterà le problematiche inerenti la responsabilità del produttore e della Pubblica Amministrazione, il ruolo dei tecnici, delle imprese e autorità di controllo, la riduzione dei rifiuti con il recupero per la produzione di aggregati riciclati. L’evento è stato inserito nel programma nazionale della “Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti” convalidato nella sezione “azioni di riduzione dei rifiuti” che avrà luogo in tutta l’Unione Europea dal 16 al 24 Novembre 2013 e promossa in Italia dal Comitato promotore nazionale, si svolgerà nel suo complesso con l’alto Patronato del Presidente della Repubblica, il patrocinio di CNI Unesco, del Ministero dell’Ambiente, del Territorio e del Mare, della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica.

La corretta gestione dei rifiuti in edilizia e, più in generale per la Pubblica Amministrazione e le imprese edili, operare nel rispetto delle regole della sostenibilità ambientale, rappresenta oggi non solo un dovere, ma obblighi normativi e necessità che hanno ricadute sulla tutela dell’ambiente, sulla crescita economica e sul contenimento dell’uso di risorse naturali. I rifiuti inerti prodotti nell’attività edilizia rappresentano una componente molto rilevante dei materiali classificati come rifiuti speciali e la loro cattiva gestione costituisce uno spreco di risorse e di opportunità sia per le imprese edili che per la Pubblica Amministrazione. L’utilizzo degli aggregati riciclati è il comportamento che concretizza i concetti di “buona gestione” rivolti alla “riduzione dei rifiuti”. E’ necessaria la collaborazione tra il mondo delle costruzioni e la Pubblica Amministrazione per indirizzare l’attenzione ai nuovi processi ed obblighi in materia. Il settore italiano delle costruzioni e la Pubblica Amministrazione si trovano a fronteggiare una nuova sfida imposta dall’Unione Europea: entro il 2020, come stabilisce la Direttiva Europea 2008/98/CE, recepita in Italia con il D. Lgs. n. 205/2010, il riutilizzo di rifiuti inerti dovrà raggiungere quota 70%. Un cammino lungo che deve subire un’accelerazione rapida se si considera che ogni anno vengono prodotte più di 40 milioni di tonnellate di rifiuti inerti e che la capacità di recupero sfiora a mala pena il 10%, con differenze significative tra regione e regione. Sono questi i presupposti per creare opportunità per le imprese e facilitare gli obblighi alla Pubblica Amministrazione. Il riutilizzo dei rifiuti prodotti nell’attività edilizia per la produzione di aggregati riciclati costituisce una opportunità economica per il settore, contribuisce ad una riduzione notevole di risorse naturali ed alla tutela ambientale, evita sprechi e degrado e consente alla Pubblica Amministrazione di assumere il ruolo di indirizzo al fine di raggiungere gli obiettivi qualitativi e quantitativi di riutilizzo imposti dalle norme nazionali e comunitarie e recepiti anche nel Piano Regionale per la Gestione dei Rifiuti Speciali e nel progetto COMPRAVERDE Sardegna.

Questi argomenti saranno il tema del seminario tecnico-professionale, organizzato da “STUDI AMBIENTALI” (www.studiambientali.org, in collaborazione con ANCE NordSardegna e Collegio dei Geometri di Sassari, con il patrocinio di Provincia di Sassari, Legambiente Sardegna, Comunità Montana del Goceano e Unione dei Comuni del Logudoro a cui seguirà una visita al Centro Raccolta RECinert di Bultei dell’impresa partner Cuguttu Domenico srl, in programma a Benetutti (SS) venerdì 22 novembre 2013. L’iniziativa mira a sensibilizzare gli attori del comparto edilizio ad effettuare un maggior controllo sulle produzioni dei rifiuti inerti mirando ad evitare l’abbandono, effettuare la demolizione selettiva per incentivare il riutilizzo destinato alla produzione di aggregati riciclati in sostituzione degli aggregati naturali nella realizzazione di opere edili pubbliche e private e vedrà coinvolti inoltre, imprese, professionisti, tecnici e amministratori degli Enti Locali. La partecipazione è a numero chiuso, gratuita previa iscrizione.Per l’ammissione si terrò conto della data di iscrizione.

Il Collegio dei Geometri di Sassari ha accreditato l’evento per l’attribuzione dei crediti formativi ai professionisti iscritti.

PER ISCRIVERTI COMPILI IL FORM SOTTOSTANTE

PROGRAMMA DELLA GIORNATA

9,15 – Registrazione partecipanti

9,30 – Apertura lavori e saluti

Gianni Murineddu (Sindaco di Benetutti)

9,45 – Il ruolo della Pubblica Amministrazione

Paolo Denegri (Assessore Ambiente Provincia di Sassari)

Francesco Fois (Presidente Comunità Montana del Goceano)

Francesco Dui (Presidente Unione Comuni del Logudoro)

10,30 – La gestione dei rifiuti in edilizia (Obblighi ed aspetti normativi per imprese e PA)

Francesco Montefinese (Responsabile RECinert)

11,30 – Gli aggregati riciclati in edilizia

Flavio Sechi (Segretario ANCE NordSardegna)

12,00 – La voce dei protagonisti

Cristian Roccu (Collegio Geometri di Sassari)

Salvatore Falchi (Ente Foreste della Sardegna)

Marco Pirredda (P.P.T. Srl – Partner RECinert)

Pinuccio Cuguttu (Cuguttu D.co Srl – Partner RECinert)

13,00 – Interventi

13,30 – Conclusioni

Andrea Mario Biancareddu(*) (Assessore Regionale Ambiente)

14,30 – Spuntino e visita Centro RECinert Cuguttu Srl a Bultei

(*)in attesa di conferma

Nome (*)
Inserisci nome e cognome.
Studio / Azienda
Input non valido
Indirizzo
Input non valido
Comune
Input non valido
Provincia
Input non valido
Telefono
Input non valido
Email (*)
Input non valido
Cognome (*)
Inserisci il tuo cognome
Professione
Input non valido
Civico
Input non valido
C.A.P.
Input non valido
Stato
Input non valido
Fax
Input non valido
Motivazioni della richiesta
Input non valido
Dichiaro di aver letto e accettato l'informativa sulla privacy (*) Input non valido